Aforismi: Carl Gustav Jung Citazioni Famose

Citazioni Famose "Carl Gustav Jung" - Aforismi

Abbiamo bisogno di più consapevolezza della natura umana, perché l'unico pericolo reale che esiste è l'uomo in se stesso.

Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse.

A perdere potere si guadagna in serenità.

A quanto possiamo discernere, l'unico scopo dell'esistenza umana è di accendere una luce nell'oscurità del mero essere.

Chi evita l'errore elude la vita.

Conoscere le nostre paure è il miglior metodo per occuparsi delle paure degli altri.

Dentro di noi abbiamo un'Ombra: un tipo molto cattivo, molto povero, che dobbiamo accettare.

Di regola le grandi decisioni della vita umana hanno a che fare più con gli istinti che con la volontà cosciente e la ragionevolezza.

È un peccato che noi teniamo conto delle lezioni della vita soltanto quando non ci servono più a niente.

Il problema dell'amore è una delle grandi sofferenze dell'umanità e nessuno dovrebbe vergognarsi di pagare il suo tributo.

Il parlare è spesso un tormento per me e ho bisogno di molti giorni di silenzio per ricoverarmi dalla futilità delle parole.

Il primo dovere dello psicologo scientifico sta nel mantenersi aderente ai fatti vitali della psiche, nell'osservare con esattezza questi fatti, aprendosi in tal modo a quelle esperienze più profonde delle quali non ha assolutamente conoscenza.

La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell'anima.

La vera terapia consiste nell'approccio al divino; più si raggiunge l'esperienza del divino, più si è liberati dalla maledizione della patologia.

La vita umana è un esperimento dall'esito incerto.

Lodare e predicare la luce non serve a nulla, se non c'è nessuno che possa vederla.
Sarebbe invece necessario insegnare all'uomo l'arte di vedere.

Lo Yoga è la più antica indagine che l'uomo abbia mai svolto sul corpo e sulla mente.

L'uomo ha bisogno di difficoltà: sono necessarie alla salute.

L'uomo ha assolutamente bisogno di idee e convinzioni generali che diano significato alla sua vita e che gli permettano di individuare il suo posto nell'universo.

Mostratemi un uomo sano di mente e lo curerò per voi.

Non c'è presa di coscienza senza sofferenza. In tutto il mondo la gente arriva ai limiti dell'assurdo per evitare di confrontarsi con la propria anima. Non si raggiunge l'illuminazione immaginando figure di luce, ma portando alla coscienza l'oscurità interiore. Chi guarda fuori sogna, chi guarda dentro si sveglia.

Non sappiamo niente dell'uomo, molto poco.
La sua psiche dovrebbe essere studiata perché siamo l'origine di tutti i mali che esistono.

Non vi è nulla di più difficile da tollerare che sè stessi.

Ogni tipo di dipendenza è cattiva, non importa se il narcotico è l'alcool o la morfina o l'idealismo.

Se c'è qualcosa che desideriamo cambiare nel bambino, dovremmo prima esaminarlo bene e vedere se non è qualcosa che faremmo meglio a cambiare in noi stessi.

Si sopravvive di ciò che si riceve, ma si vive di ciò che si dona.

Tutto ciò che ci irrita negli altri, può portarci a capire noi stessi.

Una menzogna non avrebbe senso se a qualcuno la verità non sembrasse pericolosa.

Nessun commento:

Posta un commento