Aforismi: Friedrich Wilhelm Nietzsche Citazioni Famose

Citazioni Famose "Friedrich Wilhelm Nietzsche" - Aforismi

Che cos'è dunque la verità?
Un mobile esercizio di metafore, metonimie, antropomorfismi, in breve una somma di relazioni umane che sono state potenziate poeticamente e retoricamente, che sono state trasferite e abbellite, e che dopo un lungo uso sembrano a un popolo solide, canoniche e vincolanti: le verità sono illusioni di cui si è dimenticata la natura illusoria, sono metafore che si sono logorate e hanno perduto ogni forza sensibile, sono monete la cui immagine si è consumata e che vengono prese in considerazione soltanto come metallo, non più come monete.

Chi ha un perché abbastanza forte, può superare qualsiasi come...

Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male.

Il vantaggio della cattiva memoria è che si gode parecchie volte delle stesse cose della prima volta.

La decisione cristiana di trovare il mondo brutto e cattivo, ha reso brutto e cattivo il mondo.

La felicità non è fare tutto ciò che si vuole, ma volere tutto ciò che si fa.

La pretesa di essere amati è la più grande delle presunzioni.

La verità è che la verità cambia.

Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.

Meglio essere folle per proprio conto che saggio con le opinioni altrui.

Non esistono fenomeni morali, ma solo interpretazioni 'morali' dei fenomeni.

Nulla sulla terra consuma un uomo più rapidamente che la passione del risentimento.

Più uno si lascia andare, più lo lasciano andare gli altri.

Quello che non mi uccide, mi fortifica.

Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa.

Talvolta amiamo solo la nostra passione e non la cosa che ci appassiona.

Nessun commento:

Posta un commento