Aforismi: Eckhart Tolle Citazioni Famose

Citazioni Famose "Eckhart Tolle" - Aforismi

Amore, gioia e pace non possono prosperare finché non vi liberate dal dominio della mente.

Bisogna capire in profondità che il momento presente è tutto ciò che avete.

Cercate di percepire il corpo interiore anche quando siete impegnati in attività quotidiane, specialmente nei rapporti umani o quando entrate in contatto con la natura.

Che cosa potrebbe essere più futile e più folle che opporsi alla vita stessa, che è adesso e sempre adesso?

Ciò che chiamo inconsapevolezza ordinaria è l'identificarsi con i propri processi di pensiero e le proprie emozioni, reazioni, desideri e avversioni. E' lo stato normale della maggior parte della gente... Potete non rendervene conto perchè fa parte della vita "normale"

Direi che dall'80 al 90 per cento del pensiero della maggior parte di voi sia non soltanto ripetitivo e inutile, ma per via della sua natura disfunzionale e spesso negativa sia anche in gran parte dannoso.

Dovete sempre operare con il momento presente, non contro di esso. Fatene il vostro amico e alleato, non il vostro nemico. Così si trasformerà miracolosamente l'intera vostra vita.

Ecco un esercizio spirituale che si può fare: non prendere troppo sul serio i tuoi pensieri. La mente umana, nel suo desiderio di conoscere, capire e controllare, confonde le sue opinioni e i suoi punti di vista con la verità. Il pensiero frammenta la realtà, la taglia in pezzi e in frammenti concettuali.

Essere consapevoli de vostro respiro vi costringe a stare nel momento presente, che è la chiave di tutte le trasformazioni interiori. Ogni volta che siete consapevoli del respiro, siete assolutamente presenti. Potete anche rendervi conto che non potete pensare e, allo stesso tempo, essere consapevoli del vostro respiro. Il respiro cosciente ferma la mente.

I conflitti nel mondo sono lo specchio dei nostri conflitti interni irrisolti.

I dogmi religiosi, politici, scientifici, derivano dalla convinzione erronea che il pensiero può contenere e racchiudere la realtà o la verità.

Il dolore è inevitabile fintanto che ci si identifica con la mente.

Il miglior indicatore del vostro livello di consapevolezza è dato da come affrontate le situazioni minacciose della vita quotidiana...Potete utilizzare una situazione minacciosa per risvegliarvi, oppure potete lasciare che vi trascini in un sonno ancora più profondo.

Il vostro viaggio esteriore può essere composto da un milione di passi; il vostro viaggio interiore ne ha uno solo: il passo che compite in questo momento.

Io non posso dirti niente che in profondità dentro di te tu non sappia già.

La luce è troppo dolorosa per chi vuole rimanere nel buio.

La maggior parte della sofferenza umana è inutile. Ce la infliggiamo da soli fino a quando, a nostra insaputa, si lascia che la mente prenda il controllo della nostra vita.

La mia mente non può conoscere te, soltanto etichette, giudizi, fatti e opinioni riguardo te. Soltanto l'Essere conosce direttamente.

La mente, per assicurarsi di avere il controllo, cerca in continuazione di nascondere il momento presente sotto il passato e il futuro.

La sofferenza è necessaria nella misura in cui ti fa rendere conto di ciò che non è necessario. Non sono le situazioni a farti infelice. Possono procurarti dolore fisico, ma non ti fanno infelice, i tuoi pensieri ti fanno infelice. Le tue interpretazioni, le storie che racconti a te stesso, ti fanno infelice.

L'infelicità acuta può essere un grande fattore di risveglio.

Mai prima d'ora le relazioni sono state così problematiche e conflittuali come lo sono adesso. Come probabilmente avete notato, non sono fatte per rendervi felici o per completarvi. Se continuate a cercare la salvezza nelle relazioni, ne sarete delusi ancora ed ancora. Ma se accettate che la relazione sia qui per rendervi consapevoli invece che felici, allora la relazione vi offrirà la salvezza, e voi allineerete voi stessi con la consapevolezza più alta che vuole venire alla luce in questo mondo. Per coloro che si afferrano ai vecchi schemi, vi sarà un aumento di sofferenza, di violenza, di confusione e di follia.
(tratto dal libro Il potere di Adesso di Eckhart Tolle)

Non importa ciò che contiene il momento presente, accettatelo come se l'aveste scelto.

Non potete veramente perdonare voi stessi o gli altri fintanto che traete il vostro senso del sé dal passato. Solo accedendo al potere di Adesso, che è il vostro potere, può esservi vero perdono...nulla di ciò che avete fatto o di ciò che vi è stato fatto potrebbe toccare minimamente l'essenza radiosa di ciò che siete.

Non sono né i miei pensieri, né le mie emozioni, né le mie percezioni sensoriali, né le mie esperienze. Io non sono il contenuto della mia vita. Sono lo spazio nel quale tutto si produce. Sono la coscienza. Sono il presente. Sono.

Ogni volta che accetti profondamente questo momento così com'è - nella forma in cui è, sei sereno, sei in pace. La felicità e l'infelicità non vanno così in profondità. Sono onde sulla superficie del tuo essere. La pace profonda che hai dentro ti rimane immutata qualunque siano le condizioni esterne.

Più cose imparate riguardo al funzionamento del corpo umano, più vi rendete conto di quanto vasta è l'intelligenza all'opera al suo interno e di quanto poco ne sappiamo.

Più è forte l'ego e più distanti siete dalla vostra vera natura.

Quando presti più attenzione a quello che fai che al risultato futuro che vuoi raggiungere con esso, rompi il vecchio condizionamento dell'ego. Quindi sei non solo più efficace, ma infinitamente più felice e soddisfatto. "Fai una cosa alla volta", così è come un maestro Zen definì l'essenza dello Zen. Fare una cosa alla volta significa essere totale in quello che fai, prestargli tutta la tua attenzione. Questa è azione resa, azione potente.

Quando si presenta una situazione ansiosa, come avviene sempre, abituatevi ad andare subito dentro di voi... Ogni ritardo farà nascere una reazione mentale-emozionale condizionata che vi sopraffarà.

Se nel vostro rapporto amoroso voi avete esperienza sia dell'amore sia del contrario dell'amore (attacco, violenza emotiva, ecc.) allora è probabile che scambiate per amore l'attaccamento dell'ego e la dipendenza.

Un insegnamento spirituale serve a risparmiare tempo. Il messaggio fondamentale di un tale insegnamento è che non avete bisogno di più tempo, non avete bisogno di più sofferenza... Avete cercato nel tempo nuove sofferenze. E all’improvviso sentire “non avete più bisogno di questo” può essere per alcuni il momento della trasformazione.

Vai di là del bene e del male astenendoti da etichettare mentalmente le cose, di considerarle buone o cattive. Guarda cosa succede quando, invece di considerare "cattiva" un'esperienza, la accetti internamente, le dai un "sì" interno, lasciando che sia nel modo in cui è.

Tratto da: Eckhart Tolle, Il Potere di adesso

Amore, gioia e pace sono stati profondi dell’Essere o meglio tre aspetti dellostato di sintonia interiore con l’Essere. In quanto tali non hanno contrari. Questo perché nascono al di là della mente. Le emozioni, d’altro canto, facendo partedella mente dualistica, sono soggette alla legge dei contrari. Questo significasemplicemente che non potete avere il bene senza il male.

Anche quando il cielo è coperto, il sole non è scomparso. È ancora lì dall’altra parte delle nuvole.

Bisogna accettare, e poi agire. Qualunque cosa comporti il momento presente, dovete accettarlo come se l’aveste scelto voi. Dovete sempre operare con il momento presente, non contro di esso. Fatene il vostro amico e alleato, non il vostronemico. Così si trasformerà miracolosamente l’intera vostra vita.

Dovete sempre dire di sì al momento presente. Che cosa potrebbe essere più futile, più futile che creare resistenza interiore a qualcosa che già esiste? Che cosa potrebbe essere più inutile e più folle che opporsi alla vita stessa, che è adesso e sempre adesso? Abbandonatevi a ciò che esiste. Dite di sì alla vita, e vedrete come la vita all’improvviso comincerà a lavorare per voi anziché contro di voi.

Dovunque siate, siateci totalmente.

Fate dell’ Adesso il punto focale principale della vostra vita. Mentre nel passato avete dimorato nel tempo e avete fatto solo brevi puntate nell’ Adesso, ora la vostra dimora è nell’ Adesso e fate solo brevi puntate nel passato e nel futuro quando vi è richiesto per avere a che fare con gli aspetti pratici della vostra situazione di vita. Ditesempre «sì» al momento presente.

Il dolore che voi create adesso è sempre qualche forma di non accettazione, qualche forma di resistenza inconsapevole a ciò che esiste. A livello del pensiero, laresistenza è una qualche forma di giudizio. A livello emozionale, è una qualche forma di negatività. L’intensità del dolore dipende dal grado di resistenza al momentopresente, e questo a sua volta dipende dalla forza con cui vi identificate con la vostra mente. La mente cerca sempre di negare l’adesso e di sfuggirlo. In altri termini, più voi vi identificate con la vostra mente, più soffrite. Oppure possiamo metterla così: più siete in grado di onorare e di accettare l’Adesso, più siete liberi dal dolore, dalla sofferenza, nonché liberi dalla mente egoica.

Il vero amore non fa soffrire. Come potrebbe? Non si trasforma improvvisamente in odio, così come la vera gioia non si trasforma in dolore.

Il piacere deriva sempre da qualcosa che è al di fuori di voi, mentre la gioia nasce dall’interno. La stessa cosa che vi dà piacere oggi vi darà dolore domani, oppure ci abbandonerà, e la sua assenza ci procurerà dolore. E ciò che spesso viene chiamato «amore» può essere piacevole ed entusiasmante per un po’, ma è un attaccamento che causa dipendenza, una situazione di estremo bisogno che può trasformarsi nel suo contrario in un batter d’occhio. Molti rapporti«amorosi», una volta passata l’euforia iniziale, in realtà oscillano fra «amore» e odio,attrazione e attacco.

Il pensiero da solo, quando non è più connesso con il regno molto più vasto della consapevolezza, rapidamente diventa arido, folle, distruttivo.

Invece di «osservare colui che pensa» si può anche creare un intervallo nel flusso mentale semplicemente rivolgendo il centro dell’attenzione all’Adesso. Basta divenire intensamente consapevoli del momento presente. E una cosa che dà profonda soddisfazione. In questo modo si allontana la consapevolezza dall’attività mentale e sicrea un intervallo senza mente in cui si è altamente vigili e consapevoli ma nonsi sta pensando. Questa è l’essenza della meditazione.

L’emozione nasce nel punto di incontro fra corpo e mente. E la reazione del corpo alla mente o, si potrebbe dire, unriflesso della mente nel corpo.

Ogni negatività è causata da un accumulo di tempo psicologico e dalla negazione del presente.
Disagio, ansia, tensione, stress, preoccupazione (tutte forme di paura) sono causati da un eccesso di futuro e da un’insufficienza di presente.
Senso di colpa, rimorso,risentimento, rancore, tristezza, amarezza e ogni forma di mancato perdono sono causati da un eccesso di passato e da una insufficienza di presente. In definitiva vi è un solo problema:
la mente legata al tempo.

Se veramente volete conoscere la mente, il corpo ve ne darà sempre un riflesso veritiero, per cui bisogna osservare l’emozione o piuttosto sentirla nel corpo.

Tutti i veri artisti, che lo sappianoo no, creano a partire da un luogo senza mente, dalla quiete interiore. La mente allora dà forma all’intuizione o all’impulso creativo. Perfino i grandi scienziati riferiscono che le loro conquiste creative giungono in momenti di quiete mentale.

Tutte le cose davvero importanti (bellezza, amore, creatività, gioia, pace interiore) nascono al di là della mente. Così cominciate a risvegliarvi.

Il Potere di Adesso - Una Guida all'Illuminazione Spirituale Voto medio su 95 recensioni: Da non perdere
Come Mettere in Pratica il Potere di Adesso
Gli insegnamenti, le meditazioni e gli esercizi di "Il potere di adesso"
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
eBook - Il potere di adesso
Una guida sull'illuminazione spirituale

Nessun commento:

Posta un commento