Aforismi: Nelson Mandela Citazioni Famose

Citazioni Famose "Nelson Mandela" - Aforismi

Ad eccezione delle atrocità commesse contro gli ebrei durante la seconda guerra mondiale, non c’è nessun altro crimine, in tutto il mondo, che sia stato condannato all’unanimità come l’Apartheid.

Bisogna guidare da dietro lasciando credere agli altri di essere davanti.

Ci sono state occasioni nelle quali l’aggressione fisica non è stata così grave quanto l’oppressione psicologica sofferta dalla popolazione nera durante l’Apartheid. È una tortura psicologica impossibile da descrivere a parole.

Credo che in Sudafrica abbiamo avuto dei veri eroi, Nelson Mandela ne è l’esempio massimo, ma come lui ci sono stati molte altre persone che hanno rischiato la vita, che sono state in prigione. In misura molto minore anche gli scrittori hanno rischiato e hanno affrontato la possibilità che i loro libri fossero messi al bando e non letti a causa delle loro convinzioni.

È la nostra luce, non il nostro buio che ci fa paura.

Esseri liberi non significa semplicemente rompere le catene ma vivere in modo tale da rispettare e accentuare la libertà altrui.

Gli altri intorno a te non si sentiranno sicuri.

Ho lottato contro il dominio bianco e contro il dominio nero. Ho coltivato l’ideale di una società libera e democratica nella quale tutti possano vivere uniti in armonia, con uguali possibilità. Questo è un ideale per il quale spero di vivere.

Ho imparato che il coraggio non è la mancanza di paura, ma la vittoria sulla paura. L’uomo coraggioso non è colui che non prova paura ma colui che riesce a controllarla.

Il problema di effettuare la proiezione da casi manifesti ad altri che non lo sono non si differenzia da quello del passaggio dal noto all’ignoto o dal passato al futuro. Il problema delle disposizioni ha la stessa aria sospetta di uno degli amici, ma anche dei nemici, più antichi dei filosofi: il problema dell’induzione.

Io credo che i bambini nel mondo debbano essere liberi di crescere e diventare adulti, in salute, pace e dignità.

Il coraggio non è la mancanza di paura ma la capacità di vincerla.

I veri leader devono essere in grado di sacrificare tutto per il bene della loro gente.

La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.

La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarci ogni volta che cadiamo.

La nostra paura più profonda non è di essere inadeguati: la nostra paura più profonda è di essere potenti oltre misura.

L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo.

L’educazione è il grande motore dello sviluppo personale. È grazie all’educazione che la figlia di un contadino può diventare medico, il figlio di un minatore il capo miniera o un bambino nato in una famiglia povera il presidente di una grande nazione. Non ciò che ci viene dato, ma la capacità di valorizzare al meglio ciò che abbiamo è ciò che distingue una persona dall’altra.

L’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo.

Le difficoltà piegano alcuni uomini ma ne rafforzano altri. Non esiste ascia sufficientemente affilata da poter tagliare l’anima di un peccatore che continua a provare, armato solo di speranza, con la convinzione che alla fine riuscirà a rialzarsi.

Mi piacciano gli amici dalle menti indipendenti che ti consentono di vedere i problemi da angolazioni diverse.

Nessuno conosce veramente una Nazione fino a che non è stato nelle sue prigioni. Una Nazione non dovrebbe essere giudicata da come tratta i suoi cittadini migliori, ma da come tratta i suoi cittadini di più basso rango.

Nessuno è nato per odiare un’altra persona a causa del colore della sua pelle, o il suo passato o la sua religione. La gente deve imparare a odiare, e se si può imparare ad odiare, si può insegnare ad amare, perché l’amore è più naturale per il cuore umano che il suo contrario”

Nessuno è nato schiavo, né signore, né per vivere in miseria, ma tutti siamo nati per essere fratelli.

Niente come tornare in un luogo rimasto immutato ci fa scoprire quanto siamo cambiati.

Non mi giudicate per i miei successi ma per tutte quelle volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi.

Non c’è nessuna facile strada per la libertà.

Non c’è niente di più incoraggiante per un detenuto politico del sapere che la sua vita non è andata sprecata.

Non vi è alcuna strada facile per la libertà.

Non si illumina nulla in questo mondo se tu ti ritiri, appassisci.

Noi ci chiediamo: ‘Chi sono io per essere così brillante, così grandioso? Pieno di talenti, favoloso?’ In realtà chi sei tu per non esserlo?
Tu sei un figlio di Dio.

Noi siamo nati per testimoniare la gloria di Dio dentro di noi.

Odio intensamente le discriminazioni razziali, in ogni loro manifestazione. Le ho combattute tutta la mia vita, le continuo a combattere e lo farò fino alla fine dei miei giorni.

Per gli uomini, la libertà nella propria terra è l’apice delle proprie aspirazioni.

Più potente della paura per l’inumana vita della prigione è la rabbia per le terribili condizioni nelle quali il mio popolo è soggetto fuori dalle prigioni.

Provare risentimento è come bere veleno sperando che ciò uccida il nemico.

Se tu permetti alla tua luce di splendere,tu inconsciamente dai agli altri il permesso di fare lo stesso. Cosi’ tu sei liberato dalle tue paure, la tua presenza automaticamente libera gli altri.

Se potessi ricominciare da capo, farei esattamente lo stesso. E così farebbe ogni uomo che ha l’ambizione di definirsi tale.

Se tu voli basso, non puoi servire bene il mondo.

Sembra sempre impossibile finché non viene realizzato.

Solo gli uomini liberi possono negoziare; i prigionieri non possono stipulare contratti. La tua e la mia libertà non possono essere separate.
(Rifiutando un'offerta di libertà condizionata dopo 21 anni di carcere in cambio di una rinuncia alla lotta armata, su Time, 1985)

Tutti possono migliorare a dispetto delle circostanze e raggiungere il successo se si dedicano con passione a ciò che fanno.

Una buona testa e un buon cuore sono sempre una combinazione formidabile.

Una persona che viaggia attraverso il nostro Paese e si ferma in un villaggio non ha bisogno di chiedere cibo o acqua: subito la gente le offre del cibo, la intrattiene. Ecco, questo è un aspetto di Ubuntu, ma ce ne sono altri. Ubuntu non significa non pensare a sé stessi; significa piuttosto porsi la domanda: voglio aiutare la comunità che mi sta intorno a migliorare?.

Una preoccupazione di base per il gli altri nella nostra vita individuale e di comunità può fare la differenza nel rendere il mondo quel posto migliore che così appassionatamente sogniamo.

Unitevi! Mobilitatevi! Lottate! Tra l'incudine delle azioni di massa e il martello della lotta armata dobbiamo annientare l'apartheid!
(Manifesto dell'ANC, African National Congress, 1980)

Un vincitore è solo un sognatore che non si è arreso.

Nessun commento:

Posta un commento